Jackfruit: il frutto a prova di cambiamenti climatici che sfamerà il mondo?

jackfruit

All’estero si chiama Jackfruit ed è conosciuto anche come Giaca o Català, mentre il suo nome scientifico è Artocarpus heterophyllus. E’ originario dell’India, dove viene coltivato da secoli, e rappresenta uno dei frutti tropicali più grandi del mondo. Tra le sue caratteristiche principali troviamo il sapore delizioso, molto dolce, che ricorda l’ananas e la vaniglia. Secondo gli esperti questo frutto potrebbe salvare l’agricoltura e la produzione alimentare minacciate dai cambiamenti climatici.

Coltivare gli alberi di Jackfruit potrebbe rappresentare una buona idea per rimpiazzare le varietà che non riusciranno a resistere agli effetti del climate change. A parere dei ricercatori, il Jackfruit in futuro potrebbe sostituire alimenti di base come il grano o il mais.

Secondo le Nazioni Unite l’innalzamento delle temperature e le tempeste improvvise hanno già ridotto le rese dei raccolti di mais e grano. Si parla anche di una vera e propria “guerra alimentare” per i prossimi anni. Il Jackfruit potrebbe rappresentare la soluzione. Un solo frutto pesa tra i 5 e i 7 kg ed è ricco di proprietà nutritive. Contiene buone quantità di potassio, calcio e ferro.

Secondo Shyamala Reddy, ricercatore in Biotecnologie e Agricoltura dell’Università di Bangalore, in India, è un vero e proprio miracolo che un solo frutto possa apportare così tanti nutrienti utili e un quantitativo adeguato di calorie. Il Jackfruit si trasformerà presto in una nuova risorsa alimentare?

Jackfruit-is-sold-cook-on-009

Il Governo indiano avrebbe presentato alcune iniziative per espandere l’utilizzo di questo alimento, anche all’interno della produzione industriale. Si tratta di un frutto facile da coltivare, che può garantire rese elevate agli agricoltori. Questo frutto, come altre varietà, sta riscuotendo l’interesse degli esperti, sempre più preoccupati che nei prossimi anni le popolazioni più povere debbano affrontare severe carestie. Ecco allora il desiderio di esplorare nuove alternative.

Marta Albè

Fonte

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...