Proprietà benefiche e usi del sale rosa dell’Himalaya

sale-rosa-fineTutti conoscono la catena montuosa dell’Himalaya, che si estende in tutta l’Asia e di cui fa parte il Monte Everest, la vetta più alta della terra. C’è un’altra cosa per cui è nota la catena montuosa, il suo sale rosa dalle grandi proprietà  benefiche.

Il sale rosa himalayano è completamente naturale in quanto si tratta di una formazione cristallina risalente a più di 250 milioni di anni fa che si è mantenuta in un ambiente incontaminato, grazie alle coperture di lava, e circondato da neve e ghiaccio tutto l’anno. Oltre alla purezza dello stato iniziale, il sale rosa viene estratto rigorosamente a mano e lavorato secondo una metodologia tradizionale di selezione, triturazione e lavaggio con acqua pura per poi essere essiccato al sole. Non subisce alcun trattamento termico industriale, come invece avviene per la maggior parte dei sali marini in commercio che vengono addirittura modificati nella loro composizione a causa delle elevate temperature dei trattamenti.

A seconda dell’uso che se ne intende fare, è possibile acquistare il sale himalayano in grani o in cristalli, come si vede dall’immagine qui sotto.

cristalli-sale-himalayano-pezzi-1kgPerché il sale dell’himalaya è rosa?

Le molte sfumature di rosa, rosso e bianco dei grani di questo sale sono dovute alla sua composizione e soprattutto all’alto contenuto di minerali e ferro. Dall’analisi chimica infatti risulta essere composto da cloruro di sodio, arricchito da oltre 80 minerali di forma colloidale, elettroliti ed altri preziosi elementi per il nostro organismo come potassio, magnesio, ferro e calcio, la cui quantità può variare cambiando così le sfumature della colorazione.

Tutti i vantaggi e le proprietà benefiche del sale himalayano

La maggior parte dei tipi di sale che si trova in commercio è di origine chimica o contiene ingredienti sbiancanti e stabilizzanti che di naturale non hanno proprio nulla. Esistono naturalmente anche sali marini estratti in modo tradizionale, ed essiccati al sole a basse temperature, ma non hanno più le stesse proprietà benefiche di una volta e risultano contaminati dall’inquinamento atmosferico e delle acque, mentre il sale dell’Himalaya ha mantenuto una purezza che è impossibile trovare in altri sali.

Le proprietà benefiche del sale dell’himalaya sono molteplici, le più conosciute e importanti sono:

  • Non crea ritenzione idrica nè disidratazione come invece fa il cloruro di sodio, perfetto quindi per diete povere di sodio e per evitare l’insorgere della cellulite,
  • Normalizza la circolazione e non alza la pressione, indicato come sostituto ai pasti del sale marino come rimedio per chi soffre di pressione alta,
  • Regola la glicemia del sangue,
  • Cura la sinusite, e vedremo come è fortemente utilizzato per i lavaggi di naso e gola,
  • Riduce il reflusso acido,
  • Favorisce il rinforzamento delle ossa e riduce l’insorgere dei crampi, è quindi spesso consigliato alle donne in menopausa o a chi fa molto sport,
  • Aiuta sia l’intestino che i reni per il suo forte effetto de-tossinizzante e per l’azione preventiva del deposito delle tossine,
  • Aiuta la nostra naturale capacità di assorbimento degli elementi nutritivi prosenti nel cibo lungo l’intestino,

Come usare il sale himalayano: non solo in tavola

Il primo uso del sale himalayano a cui tutti pensano è sicuramente quello culinario. Usato come condimento ne basta veramente poco per insaporire i cibi senza coprire il sapore delle pietanze e abbiamo visto come sia indicato per le diete povere di sodio e per chi soffre di pressione alta. Quello di comune sale da tavola non è il solo utilizzo che si fa di questo particolare sale. Esso infatti è usato come:

  • ingrediente per gli scrub corpo e viso per il suo effetto purificante e riequilibrante del ph della pelle (è importante ricordare che non disidrata la pelle come il comune sale, è quindi particolarmente indicato per la cura del corpo anche di chi ha la pelle secca),
  • sale da bagno per la riduzione dei dolori articolari e per effetti purificativi e disintossicanti che ha sulla pelle e sull’organismo,
  • soluzione salina per gli sciacqui orali (per curare o prevenire raffreddore e mal di gola), del naso e degli occhi, è infatti conosciuto anche per le sue proprietà disinfettanti ed igienizzanti,
  • inalazione idrosaline (fumenti ) con un minimo di 29 gr di sale rosa per litro, per un migliore effetto l’inalazione deve iniziare quando la quantità di sale è completamente sciolta, la modalità è la stessa dei normali fumenti,

una lampada di sale rosa

  • materiale per arredamento, un esempio sono le famose lampade artigianali di sale himalayano, che irradiano una luce calmante oppure i diffusori di essenze che purificano l’aria degli ambienti oppure le mattonelle di sale dell’himalaya illuminate e riscaldate usate nella cromoterapia,

Un sale così ricco di proprietà benefiche e vantaggi non poteva essere usato solamente in cucina. E’ ormai un prodotto abbastanza facile da trovare sia nei supermercati di settore che negli store online di prodotti naturali.

 

 

Scritto da Nicoletta

Fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...