I “grandi”del passato erano tutti Vegetariani ….

Come mai Pitagora, Ippocrate e Socrate erano vegani? Molti eroi, filosofi, grandi uomini del passato continuano ad essere studiati nelle scuole, eppure nessuno si sofferma su come vivevano e cosa mangiavano? Vi sembra un dettaglio irrilevante che gente come Pitagora, Ippocrate, Aristotele, Platone, Galeno, Seneca e tanti altri mangiavano soltanto vegetali?

Addirittura alcuni solo Frutta! Proprio lui, lo stesso Ippocrate, padre della medicina e oggi vivo ancora nelle nostre teste per il famoso giuramento, mangiava solo vegetali.

Soffermiamoci, solo per un attimo, su una delle frasi, che, forse, dovrebbero essere appese alla porta di ogni casa. La frase è del medico greco Ippocrate:
“La natura è Sovrana Medicatrice dei mali. Primo non nuocere. L’aria pura è il primo alimento e il primo medicamento. Nessun veleno serva mai a curare un malato!”

E qui sul ” non nuocere e nessun veleno” si potrebbe aprire un deliziosa e forse, scomoda, per alcuni, discussione.

Per chi non lo sapesse la parola farmaco deriva dal greco pharmakon, che vuol dire Veleno.

Ma non solo i greci seguivano la natura dell’uomo, la stessa naturale abitudine avevano anche altre popolazioni come gli spartani e gli stessi romani che addirittura, secondo diverse fonti fra cui Marco Porcio, testimonia nei suoi scritti che i romani sono stati sani, quando il medico era vietato ai cittadini, per la bellezza di 600 anni con un’alimentazione prevalentemente di vegetali come le rape e il cavolo.

Ma allora perché continuiamo a tradurre i versi di questi signori e a non approfondire chi erano veramente? Poi ci sono altri personaggi nella storia che avevano capito chi era l’uomo e hanno cercato di diffondere delle verità spesso oscurate o ritenute di scarsa importanza.

Gli uomini più intelligenti, più colti, più aperti, più tolleranti del mondo, in tutti i tempi, in tutti i campi dello scibile: nella scienze, nella filosofia, nell’arte, nella letteratura, nella medicina, ecc.. Ecco di seguito, un elenco, largamente incompleto, di noti e famosi personaggi che con le loro opere e con i loro esempi hanno dato all’umanità intera delle guide sicure :

Ricercatori dell’Università di Oxford, dopo una lunga serie di speciali test condotti sugli studenti, hanno individuato il rapporto esistente tra il pH del sangue che nutre il cervello e l’acume intellettivo rilevando che tale acume aumenta proporzionalmente alla “basicità” del sangue che arriva al cervello. Questa importante scoperta è stata annunciata con grande rilievo da tutta la stampa e soprattutto dai più autorevoli periodici scientifici (ad esempio, in Italia, da “SCIENZA E VITA”, n. 10 – ottobre 1996). Questa conquista scientifica ci permette ora di interpretare in maniera più probante quanto prima asserimmo, ma ci obbliga nel contempo ad accennare, sia pure succintamente, al pH ed all’equilibrio acido-base, di cui tale pH è espressione. (*)

──────────────────────────────────────────────────────

Prof. Arnold EhretProf. Arnold EhretPREDETERMINAZIONE DEL SESSO (Prof. Arnold Ehret)

Quello che tenterò di mostrare qui è come generare un genio e questo contemporaneamente proverà che la predeterminazione del sesso è basata su un principio più elevato del determinare il periodo in cui far avvenire il concepimento.

Di nuovo, la dieta è tutto. Il corpo dell’uomo è formato da quello che mangia!

Non sono forse tutti i geni, i grandi uomini, gli inventori, i più grandi artisti di ogni genere, nati da famiglie povere?

Perchè le nascite sono aumentate durante la guerra in Europa? Quei bambini diventeranno uomini buoni ed intelligenti. Limitazioni nella dieta e meno rapporti sessuali, questo è tutto! Più il corpo di entrambi i genitori è pulito, meno frequenti sono i rapporti sessuali durante la gravidanza, più piccola la quantità di cibo, più grandi diventano le vibrazioni di amore, e in queste circostanze aumenta la probabilità che nasca un genio ed è sempre un maschio. L’esempio ideale di questa verità e si tramanda come un fatto storico, è il seguente:

Durante la peste nera, secoli fa, un certo numero di giovani presero rifugio in una casa nei pressi di Firenze. Per diverse settimane non avevano niente da mangiare ed in seguito solo raramente. Due di essi si sposarono e generarono la famiglia dei Medici, che ha prodotto i più grandi uomini di stato, artisti e scienziatidi ogni genere, mai conosciuti nella storia della civiltà occidentale.

Sappiamo che la vitalità vibra molto meglio in un corpo libero da tossine accumulate piuttosto che in uno ingombrato da cibi indigesti.

Tuttavia ancora più difficili da descrivere sono le vibrazioni d’amore a cui l’uomo ascende quando diventa veramente ad immagine di Dio, come doveva essere quando seguiva la dieta divina. Le emanazioni magnetiche del sesso diventano così meravigliose che l’amore unito all’ingordigia sembra un crimine.

Secondo un’abitudine religiosa ebrea, la giovane coppia digiuna nel giorno delle nozze, ma è soltanto un residuo di una legge igienica di quel grande statista che fu Mosè affinchè si creassero geni per mezzo delle superiori vibrazioni   d’amore dell’Infinito. È il principio per cui la stirpe, quando si nutre di cibi sani, ha la possibilità di generare un essere superiore, senza il seme della malattia.

Chiunque si diriga un po’ più verso l’alto, sulla strada che porta alle condizioni paradisiache dell’uomo, presto percepirà questa verità. L’uomo era una volta un essere più elevato, superiore, non una specie della famiglia delle scimmie! Siamo soltanto l’ombra dell’uomo originale, frutto della degenerazione causata da noi stessi, ma puoi ancora sperimentare ciò che non può essere descritto, e cioè che questo tipo di Eugenetica è la verità fondamentale per una evoluzione verso il “Paradiso sulla Terra!” .

La VERITA’: qualunque cosa che non possa essere vista, compresa immediatamente, con il semplice ragionamento, è un imbroglio.
Chiunque non veda o intuisca la VERITA’ Immediatamente, non la crederà mai, persino se viene dimostrata migliaia di volte e da ogni possibile angolo.

──────────────────────────────────────────────────────


QUI DI SEGUITO ALCUNE LORO CITAZIONI:

Pitagora
– “Amici miei, evitate di corrompere il vostro corpo con cibi impuri; ci sono campi di frumento, mele così abbondanti da piegare gli alberi dei rami, uva che riempie le vigne, erbe gustose e verdure da cuocere. La terra offre una grande quantità di ricchezze, di alimenti puri, che non provocano spargimento di sangue né morte.”
– “Coloro che uccidono gli animali e ne mangiano le carni saranno più inclini dei vegetariani a massacrare i propri simili. ”
– “Qualsiasi cosa un uomo faccia agli animali, gli verrà ripagata con la stessa moneta.”

Ippocrate
– “Il cancro non si cura con il ferro del chirurgo, ma con la dieta vegetariana e le erbe mediche.”
– “Che il Cibo sia la Tua medicina, e che la Medicina sia il Tuo cibo.”

Leonardo Da vinci
– “Verrà un tempo in cui considereremo l’uccisione di un animale con lo stesso biasimo con cui consideriamo oggi quella di un uomo.”
– “Colui che non rispetta la vita non la merita. Moltissimi cuccioli di questi animali verranno portati via, squarciati e massacrati barbaramente.”
– “L’uomo passa la prima metà della sua vita a rovinarsi la salute e la seconda metà alla ricerca di guarire.”
– “Chi crede, che l’arte medica possa compiere più di quanto la natura permette, egli non soffre tanto di ignoranza, piuttosto di demenza.”

Lev Tolstoj
– “Uccidendo, l’uomo sopprime anche in se stesso le più alte capacità spirituali, l’amore e la compassione per le altre creature viventi e, sopprimendo questi sentimenti, diventa crudele.”

Einstein
– “La scelta di vita vegetariana, anche solo per i suoi effetti fisici sul temperamento umano, avrebbe un’influenza estremamente benefica sulla maggior parte dell’umanità”.

Arnold Ehret

– “L’uomo è l’animale più ammalato sulla terra; nessun altro animale ha violato così tanto le leggi dell’alimentazione quanto l’uomo; nessun altro animale mangia scorrettamente quanto l’uomo.” 

San Giovanni Crisostomo
– “Ci comportiamo come lupi, come leopardi, anzi peggio di loro, perché la natura ha previsto che essi si nutrano in quel modo, ma noi, ai quali Dio ha dato la parola e il senso della giustizia, siamo diventati peggio delle belve feroci.”

Henry David Thoreau
– “È vergognoso che l’uomo sia carnivoro. È vero: egli può vivere e vive sfruttando gli altri animali, ma questo è un bel misero modo di vivere, come sanno coloro che mettono in trappola un coniglio o uccidono agnelli, e colui che insegnerà all’uomo a convertirsi a una dieta sana e non violenta sarà considerato un benefattore per l’umanità.

Gandhi
– “La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali.”
– “Bisogna correggere la falsa credenza che la dieta vegetariana ci renda deboli, passivi e abulici. Io davvero non credo che la carne sia assolutamente indispensabile per nessun motivo. Sento che il nostro progresso spirituale ci porterà inevitabilmente a smettere di uccidere gli animali per soddisfare esigenze materiali.”

George Bernard Shaw
– “La domenica noi preghiamo che la luce illumini il nostro cammino! Siamo stanchi di guerre, non vogliamo combattere, e tuttavia ci nutriamo di morte. Io dimostro la mia età, sono gli altri che sembrano più vecchi? D’altra parte, che cosa vi aspettate da gente che si nutre di cadaveri? “

Si potrebbe andare avanti a scrivere citazioni per pagine e pagine.

Anche nella Bibbia ciò che sorprende e quando descrive l’alimentazione della Specie Umana, cita chiarissimamente che Dio (per i laici, la natura) disse: “Mangerai da ogni albero del giardino (la Frutta), e da ogni erba che produce seme” (in botanica moderna, l’erba che produce seme sono esattamente le spermatofite a struttura erbacea, che, infatti, producono la frutta ortaggio, come pomodori, cetrioli, zucchine, peperoni, melanzane, zucca, ecc.: sono perfettamente dei frutti, proprio in quanto “ingrossamento dell’ovario di un fiore”); e Dio stesso conclude: “Ciò sarà il tuo cibo”. (**)

E allora?
Perché continuare a nascondere queste verità? Perchè non diffonderle? Perché osannare Pitagora solo per il teorema o quello che ci conviene? Questi signori del passato basavano la loro cultura e conoscenza sulla natura. Seguivano solo l’alimentazione che la natura ha previsto per l’uomo.

Quindi ricordate, se volete cominciare a liberarvi dal sistema che vi vuole Poveri, Ammalati ed Ignoranti, la prima rivoluzione da mettere in pratica è quella Alimentare.

______________________________________________________
(*) Vediamo ora cosa succede, invece, se il sangue che nutre il cervello vi fa giungere i cataboliti dei cibi di origine animale, specie della carne, e tutte le altre numerose tossine provenienti dai vari tipi di “cibo-spazzatura” esistenti in commercio. Succede che la fisiologia cerebrale ne resta influenzata ed il comportamento sarà caratterizzato da intolleranza, tendenza alla litigiosità, aggressività. Al posto dell’amore, l’odio; a! posto della convivialità e della unione, la separazione, l’annullamento della socialità, la violenza. L’uomo è cacciato in un feroce individualismo.

E’ quel che vuole il potere: ” divide et impera! “

Ecco perché il potere (che sa manovrare l’arma alimentare in modo da condizionare il comportamento umano e orientarlo nel verso che gli fa più comodo) fa di tutto per indurci a mangiare cibi morti, avvelenati e quindi intossicanti. In quanto alla carne, costituita in sostanza da cadaveri cotti, abbiamo dimostrato che si tratta di un cibo gravemente dannoso per l’uomo. E’ pertanto, logico che il potere, invece, ne propugni l’uso, avendo bisogno di creare sudditi ammalati nel fisico e, come s’è detto prima, nella mente: il bersaglio è, infatti, in ultima analisi, il cervello, che si vuole rendere incapace di capire.

(**) Nella prima parte, la Genesi, che spiega come sia nata la Specie Umana, afferma che quando Dio (o, per i laici, la Natura) creò l’uomo lo fece direttamente in un “Paradiso”; ora se si analizza la parola “Paradiso” si scopre immediatamente che essa coincide perfettamente con le conclusioni della scienza più moderna.

Paradiso” viene dal greco “Paradeisos“, e prima ancora dall’ebraico antico “Pardes“, che, a rigore epistemologico, significano esattamente “Giardino di Alberi da Frutta“, cioè, più sinteticamente, “Frutteto“; ora, quando la Scienza moderna Paleoantropologica approfondisce i processi di ominazione, compresa l’acquisizione della postura eretta del primate uomo, scopre proprio la stessa identica cosa: essa avviene in un ecosistema a frutteto.

Rielaborazione di: Esteta
Aggiunta delle seguenti fonti:
– Prof. Arnold Ehret “Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco”
– Prof. Armando D’Elia “Miti e realtà nell’alimentazione umana”

Fonte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...