Alimentazione sana, in 11 Paesi si mangia meglio (ma l’Italia non c’è)

2769225277_05a1658112_z-780x300Sono i Paesi africani a avere un regime alimentare più sano con cibi più vari e nutrienti

Dove si mangia meglio? In quale Paese l’alimentazione è più sana? Ebbene secondo una ricerca scientifica l’alimentazione è più sana in Africa e per la precisione in questi 11 Paesi:

Ciad
Sierra Leone
Mali
Gambia
Uganda
Ghana
Costa d’Avorio
Senegal
Israele
Somalia

La ricerca Dietary quality among men and women in 187 countries in 1990 and 2010: a systematic assessment è stata condotta su 187 Paesi e ha analizzato i dati diffusi tra il 1990 e il 2010 e pubblicata su The Lancet Global Health grazie al sostegno della Fondazione Bill&Melinda Gates e al Medical Research Council. I ricercatori coordinati dal professor Fumiaki Imamura dell’Università di Cambridge hanno esaminato tre regimi alimentari differenti. Il primo è composto era il più salutare e composto da frutta e legumi, verdura, noci e semi, tutte le varietà di grano, latte, tutti gli acidi grassi polinsaturi, pesce e fibre; nel secondo regime alimentare si trovano carni lavorate, le bevande a base di zuccheri e i grassi saturi; nel terzo solo 17 cibi e bevande dei primi due gruppi di cui erano disponibili i dati in una scala di punteggio che andava da 0 a 100.

Ebbene, in tutti i paesi industrializzati quali Stati Uniti, Canada, Europa occidentale, dunque anche in Italia, Australia, Nuova Zelanda si sono avuti risultati ambivalenti facendo registrare una media di consumi di cibo sano e di cibo spazzatura. Si sono piazzati bene alcuni Paesi africani e in via di sviluppo come Ciad, Mali e Somalia. Anche se in questi paesi l’accesso al cibo è spesso difficoltoso ma certamente più sano quando disponibile essendo la dieta costituita da un’alta varietà di alimenti e ridotta invece su quei gruppi di alimenti considerati poco sani.

In generale si può dire che il consumo di cibo di qualità è aumentato anche se è cresciuto maggiormente il consumo di cibi poco sani come i prodotti industriali raffinati, salati, grassi o preconfezionati anche nelle areee del Mediterraneo e del Giappone dove sono presenti culture gastronomiche sane. Mangiano meglio le persone anziane e le donne che si dimostrano attente alla qualità e alla provenienza dei cibi.

Dunque si mangia in maniera poco sana in Armenia, Ungheria, Belgio, Repubblica Ceca, Kazakistan, Bielorussia, Argentina, Turkmenistan, Mongolia, Slovacchia. L’Italia se la cava.

di Foto | Ernesto Andrade@flickr

Fonte

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...