Emozioni, Stili Di Vita e il Fegato

fegato e stili di vita

Il fegato è dove sono immagazzinati alcuni minerali quali rame e ferro e il corretto utilizzo di questi minerali dipende dallo stato di salute del fegato.

Ogni cosa che deriva dal cibo passa attraverso il fegato prima di venire rilasciata nel flusso sanguigno.

Oltre a questo, il fegato è un punto di ingresso per l’energia sottile che circonda il corpo, il campo magnetico che in un certo modo è connesso con la nostra parte spirituale e se questo punto di ingresso è bloccato porta a esplosioni emotive.

Il fegato è un’area importante per lo sviluppo mentale e spirituale, proprio perché è uno dei principali punti di entrata di questa energia sottile. Quando c’è troppa rabbia, questo non può avvenire, ed è uno dei fattori che accorciano la vita.

Si dovrebbe apprendere come eliminare dal proprio animo la rabbia, l’odio, il risentimento, l’invidia e altri sentimenti negativi.

L’influenza del fegato sulle emozioni si riflette, infatti, nel linguaggio comune, in diverse espressioni tipo: ”Calmati, non ti arrabbiare, avvelenerai solo il tuo fegato!”

Dopo una sfuriata, per quanto non sia la soluzione ottimale per il deterioramento dei rapporti sociali che ne consegue, le tossine vengono rilasciate dal fegato e spesso ci si sente meglio, se non si conserva il risentimento. Le donne di solito hanno più difficoltà ad esprimere la rabbia a causa della passata, e pur tuttavia presente cultura maschilista che ancora influenza le relazioni fra i due sessi, anche se non più in maniera eclatante.

La soluzione è lavorare su di sé per il miglioramento spirituale, oltre a disintossicare il fegato per liberarlo dalle tossine accumulate a causa di un’alimentazione e stili di vita e comportamenti errati.

Non appena si inizia la disintossicazione in generale, per esempio praticando il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco di Arnold Ehret come delineata nei suoi libri, le tossine iniziano ad essere rilasciate in tutto il corpo da dove sono immagazzinate e anche dal fegato, che sarà anch’esso sovraccarico.

Non appena gli viene lasciata l’opportunità, il fegato si impegna a rimuovere le tossine abbastanza velocemente e si può sentire un po’ di dolore nella parte in basso a destra dell’addome, oltre a irritazione, sconforto e altre varie forme di disagio interiore.

Nella maggior parte dei casi non durerà a lungo. Se così non fosse, come nel caso di un organismo che non riceve sufficiente energia spirituale, è consigliabile rallentare il consumo di alimenti che causano la disintossicazione, come diciamo spesso nel forum di Arnold Ehret Italia, cioè fare qualche passo indietro, bere più acqua per facilitale l’uscita delle tossine, fare dei clisteri, soprattutto quelli di caffè, che fanno rilasciare direttamente le tossine nel colon e vengono scaricate immediatamente in bagno.

In tutti i casi, questo tipo di irritazione è un sintomo di disintossicazione e nulla di cui preoccuparsi. Man mano che il fegato si disintossica è in grado di eliminare le tossine di ogni genere con maggiore facilità e questi sintomi tendono a diminuire.

Ovviamente se non si cambia l’atteggiamento verso gli altri e la vita in generale, cambiando se stessi spiritualmente per eliminare le emozioni negative e vibrare alle frequenze più elevate delle emozioni positive, non si sarà in grado di fornire al corpo l’energia sottile necessaria per consolidare i risultati ottenuti.

Molti non prendono in considerazione questa energia, o non pensano che esista, ma è quella di cui le persone cosiddette malate è carente.

Questa condizione è simile a quella di un motore elettrico che indipendentemente dalla potenza in grado di erogare viene fatto funzionare a corrente ridotta e il macchinario al quale lo si collegasse non riuscirà a fare bene ciò per cui è stato progettato, per quanto tutte le parti siano state costruite considerando gli sforzi al quale verrà sottoposto.

Allo stesso modo, un organismo che non ha sufficiente energia, che potremmo definire spirituale, anche se si nutrisse del cibo migliore non riuscirà ad assimilare tutti i nutrienti.

Diversamente chi ne è dotato in abbondanza, riuscirà a rimanere in buona salute anche mangiando cibi che ad altri creerebbero problemi di un tipo o di un altro, se non risultassero addirittura nocivi. Non deve essere una scusante per mangiare qualsiasi cosa costantemente, perché nel momento in cui la sua forza spirituale dovesse traballare i cibi non proprio adatti alla corretta alimentazione faranno sentire i loro effetti.

In ogni caso una persona che si occupa seriamente della propria crescita spirituale, non con le solite pratiche proposte ai vari seminari o nei libri “New Age” che agiscono da sonniferi per le anime inquiete offrendo in realtà solo una pausa temporanea durante il vivere quotidiano caotico di questi tempi, ma con una pratica che porti ad effettivi cambiamenti, eviterà istintivamente di nutrirsi con “alimenti” confezionati pieni di additivi e altri che richiederanno troppa della sua energia per essere assimilati.

Oltre a gestire efficacemente ogni attacco al suo stato di salute ottimale.

by

Fonte

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...