Glifosato: il rapporto della Commissione Ue è top secret

Glifosato, il pesticida è sotto analisi da parte dell’EFSA ma ogni documento che lo riguarda resta ancora top secret

In Germania la relazione di valutazione aggiornata dell’Istituto federale per la valutazione dei rischi (BfR) per la ri-autorizzazione del glifosato resta segreta. La Commissione europea ha respinto anche il secondo tentativo di accesso al file Testbiotech.

La questione glifosato tiene banco in Europa dopo che lo IARC, L’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro lo scorso marzo ha pubblicato le sue valutazioni circa il grado di rischio di 5 pesticidi, tra cui la molecola usata per l’erbicida Roundap di Monsanto.

BfR aveva completato la sua relazione di valutazione nel dicembre 2013, inviata all’EFSA, Autorità europea per la sicurezza alimentare nel mese di gennaio 2014. Questa versione è stata pubblicata. A causa dei molti commenti ricevuti, il BfR ha rivisto la propria relazione alla fine del 2014. Questa versione riveduta, in data 29 gennaio 2015 è stata preparata da BfR il 1 aprile 2015 e di nuovo modificata nel mese di agosto 2015.

Infatti, scrive il BfR:

Nell’ Addendum datato agosto 2015 tutti gli studi citati nella monografia IARC dal luglio 2015 sono stati nuovamente sottoposti ad una valutazione, così come tutti gli studi disponibili scientificamente sono stati testati con la massima cura e votati.

Testbiotech aveva inviato nel mese di giugno 2015 la relazione riveduta del gennaio 2015, ma la Commissione europea ha respinto il rapporto spiegando che conteneva documenti riservati che avrebbero potuto influire negativamente sul processo di valutazione in corso la pubblicazione.

“Sottigliezze” secondo il CEO biotech Christoph:

Abbiamo l’impressione che si sia tentato di impedire l’accesso alla relazione BfR a tutti i costi. Ci potrebbe essere un obiettivo semplice: la Commissione europea vuole coprire i grandi difetti nel rapporto dell’Istituto federale per la valutazione dei rischi .

Una richiesta partita da Amici della Terra Europa e dall’Ufficio europeo dell’ambiente di accesso è stato bloccato. Nella lettera di rifiuto l’EFSA afferma che nel 2015 sarà conclusa entro la fine del mese di ottobre la sua valutazione. Tutti i documenti utilizzati saranno poi rilasciati alla fine dell’anno, “e tutti rimossi dal corrente stato di documenti riservati”.

di

Via | Genfoodneindanke
Foto | Mike Mozart@flickr

Fonte

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...