Il Ghee – burro chiarificato, proprietà e benefici

GHEE O BURRO CHIARIFICATO: RICETTA INDIANA, 10 motivi più tre per assumerlo regolarmente

Molti di noi non utilizzano il Ghee a causa del suo contenuto di grassi saturi. Anche se questi infatti sono collegati all’aumento del colesterolo e alle malattie cardiovascolari, piccole quantità di grassi saturi sono necessarie per il funzionamento di diverse parti del corpo come: lo sviluppo della mente, la salute delle ossa, la funzionalità del sistema nervoso e per migliorare il sistema immunitario.

Il Ghi/Ghee contiene benefici per la nostra salute? 
Ecco le sue proprietà e contenuti nutrizionali

Non tutti i grassi saturi sono uguali

Il Ghee è costituito da grassi saturi a catena corta come l’acido butirrico, quindi facilmente digeriti e convertiti in energia immediatamente dal fegato, questo fa si che non possano essere immagazzinati. (quindi far ingrassare).  È gli acidi grassi a catena lunga che sono difficili da digerire e sono più inclini a diventare immagazzinato nel corpo rendendo un grasso.

Tutti sappiamo che il Ghee è preparato riscaldando la crema del latte( assolutamente biologico o meglio del contadino.. non acquistate prodotti commerciali), e contiene sia grassi saturi che grassi monosaturi. Ma i legami stabili di questi grassi nel Ghee tendono a formare meno molecole di radicali liberi, concedendo a questo burro la capacità di essere facilmente metabolizzato dall’organismo e con un impatto minore sulla salute rispetto a altri oli.

Il ghee è burro che portato a cottura avanzata, viene ad essere schiarito attraverso l’eliminazione della quantità di acqua e di grassi saturi presenti in esso.

Il termine ghee, letteralmente, significa burro chiarificato.

Privato dei grassi e della caseina, l’ingrediente presente nei latticini responsabile dell’aumento del colesterolo, oltre ad essere più sano e più leggero, il ghee è anche ricco di sostanze utili per l’organismo, come la vitamina A-E-D e l’acido linoleico, un acido grasso che mantiene la pelle tonica ed elastica.

Dovuto a queste caratteristiche, il ghee viene utilizzato anche per il massaggio ayurvedico. Ideale, anche per la bellezza degli occhi.
Il punto di fusione del Ghee è di 35 gradi che è inferiore alla normale temperatura corporea umana. Il suo coefficiente di digeribilità, o livello di assorbimento è del 96%, che è il più elevato fra tutti gli oli e i grassi testati.

Per questa ragione la maggior parte dei preparati Ayurvedici sono fatti con il Ghee

I benefici di Ghee Secondo la scienza moderna ed ayurvedica

Ghee è un grasso sano,  è senza lattosio, pieno di acidi grassi a catena corta e media quali acido butirrico ed è fonte di vitamine liposolubili come A, D, E e K. Contiene il CLA antiossidante, e ha un elevata tolleranza al calore, entrambi i quali impediscono la formazione di radicali liberi che danneggiano il DNA e possono causare il cancro. E ‘privo di acidi grassi trans nocivi che contribuiscono all’obesità e ha il rapporto ideale tra Omega-6 e Omega-3 grassi essenziali.

Alcuni dei molti vantaggi di ghee dimostrati dalla scienza moderna sono il bilanciamento dei batteri sani nel tratto digestivo, la stimolazione degli enzimi digestivi, perdita di peso, miglioramento dell’assorbimento dei nutrienti, la lubrificazione delle articolazioni, riduzione dell’infiammazione, rammollimento del tessuto indurito ed estrazione di tossine dalle cellule del corpo.

Secondo la millenaria Medicina Tradizionale Indiana, sono molteplici i benefici del ghee. Tra questi, vale la pena segnalare:
– eliminazione delle tossine liposolubili del corpo (sono la maggioranza!)
– aumento dell’efficienza digestiva
– aumento ed equilibratura dell’energia vitale corporea
– rafforzamento del sistema immunitario

Il ghee è considerato un Rasayana, cioè ringiovanente e rigenerante cellulare.
Può essere utilizzato anche esternamente:
– spalmato nel naso, lo pulisce e lo protegge dai raffreddori;
– protegge la pelle delle mani che tendono a screpolarsi;
– si può applicare sugli occhi stanchi ed è curativo per l’orzaiolo (il ghee è l’unico grasso che si può applicare nell’occhio);
– applicato la sera sotto i piedi, favorisce un sonno migliore.

  1. facilmente digeribile e si converte in energia molto velocemente, inoltre ha benefici per il colon (azione antinfiammatoria e trofica per la mucosa, antitumorale ed antimicotica).
  2. Stimola il sistema immunitario grazie alle sue forti proprietà microbiche
  3. Ha un grado di assorbimento intestinale molto alto, circa il 96%, molto superiore al normale burro e a tutti gli altri grassi ed oli: risulta perciò molto energizzante ed aiuta l’assorbimento di vitamine e minerali contenuti in altri alimenti.
  4. Si possono trovare facilmente una vasta gamma di vitamine come A,D,E and K nel ghee. Queste vitamine sono liposolubilii, il che significa – devono essere digerite assieme ad altre molecole di grasso, perchè queste vitamine entrino nel sangue. Il ghee consiste anche di molti grassi ordinari, per la maggior parte grassi saturi, che permettendo appunto al nostro corpo di fare uso di queste vitamine. Inoltre la vitamina A contenuta nel ghee non esiste in altri oli edibili.
  5. Aiuta a promuovere la flessibilità e la lubrificazione del tessuto connetivo.
  6. proprietà antivirali e anticancerogene
  7. grazie al suo alto punto di fusione, non brucia e non produce fumo quando viene cucinato quindi non aumenta la produzione di radicali liberi
  8. Proviene come alimento privo di sale, e ne è quasi del tutto assente
  9. Il ghee non è costituito da grassi idrogenati e transgenici, e quindi non danneggia la salute
  10.  Questo tende a essere ancora più effettivo nell’aumento della massa muscolare, nel migliore la vista e infine per disperdere le tossine accumulatee nel corpo.
  11. Nell’ Ayurveda, il ghee è considerato una medicina per bilanciare Vata e Pitta
  12. Le persone che soffrono d’intolleranza al lattosio e ai suoi derivati possono utilizzarlo tranquillamente perchè privo.
  13. Chi soffre di colesterolo alto, ma non vuole rinunciare al burro può sostituirlo con il ghee perché povero di grassi rispetto al primo.

Per godere dei molti benefici dell’utilizzo del ghee occorre farne un uso consapevole: secondo la tradizione indiana, è come per una lampada, se immergiamo lo stoppino in poco grasso brucerà bene, se lo inzuppiamo si spegnerà! 1 o 2 cucchiaini al giorno è la quantità generalmente giusta per tutti.

Vediamo  nel dettaglio il perchè di tutte queste ed altre proprietà…

1) Contiene acidi grassi a catena media e corta

Più lunga è la catena, più è difficile per il corpo convertire il grasso in energia creando così un suo accumulo nel corpo. Gli acidi grassi a catena più brevi non sono inclini a bruciare ad alte temperature, come quelli a lunga catena e quindi non producono l’effetto dannoso di ossidazione. Catene più corte, inoltre, producono energia in modo rapido e aumentare il metabolismo.
Inoltre ha benefici per il colon (azione antinfiammatoria e trofica per la mucosa, antitumorale ed antimicotica).

2) Contiene L’acido butirrico, timolo al sistema immunitario

L’acido butirrico è un acido benefica grassi a catena corta che prende il nome dalla Butter (“butyr” acido quater) E ‘stato riportato per aiutare con mucosa intestinale che agevola problemi infiammatori intestinali, aumentare la sensibilità all’insulina, l’equilibrio cholesterols buoni e cattivi, ridurre il tessuto adiposo e anche ridurre la fame. Questo acido saturo a catena corta è di estremo interesse  perchè è in grado di impedire la trasformazione cancerogena delle cellule del colon.

L’intestino infatti già produce l’ acido butirrico per molte funzioni importanti come stimolare l’immunità, alimentando le cellule del colon, alimentando i microbi benefici.

Aumenta inoltre l’attività delle cellule linfocitarie T Killer, stimolando quindi il sistema immunitario.

3) Privo di acidi grassi trans nocivi

Il Ghee è privo di Grassi trans o acidi grassi trans,ovvero grassi che vengono creati artificialmente attraverso il processo di idrogenazione parziale degli oli per aumentare il punto di fusione e la conservabilità. Essi hanno dimostrato di aumentare le malattie cardiache aumentando i livelli di colesterolo cattivo
Alcuni grassi trans sono naturalmente presenti in tracce in prodotti lattiero-caseari, nonché (CLA), anche se questi hanno dimostrato di essere di una varietà benefico e chimicamente diversi.

4) Contiene CLA (acido linoleico coniugato)

CLA è un nutriente che si trova nei prodotti lattiero-caseari, in particolare di quelli alimentati principalmente con erba fresca. Si tratta di un antiossidante ritenuto in grado si ridurre i tumori e contribuire a combattere molti tipi di cancro, asma, malattie cardiovascolari, ipertensione, colesterolo alto, reazioni allergiche alimentari  e molti altri.

5) Omega-6 e Omega-3 Rapporto 1,5-1

Questi grassi essenziali non sono naturalmente presenti all’interno del corpo e quindi devono essere ottenuti da fonti esterne. Il corretto rapporto tra i due deve essere consumato per evitare problemi legati alla infiammazione che portano al diabete e artrite, ictus, demenza e cancro. Una gamma sana di Omega-6 e Omega-3 rapporti è di 1: 1 a 4: 1.

5) Vitamina A, D, E e K

Tutte queste vitamine presenti nel burro chiarificato sono liposolubili che significa che hanno bisogno di un buon grasso per fornire loro benefici alle cellule del corpo. Se il corpo non ha bisogno di loro subito sono negozio nelle cellule di grasso del corpo fino a quando chiamato in causa. Ecco alcuni dei vantaggi di queste vitamine

Il retinolo è  facilmente assorbito dal corpo rispetto ad altre forme di vitamina A (carotenoidi). È un antiossidante e aiuta la nostra visione, la crescita ossea, la riproduzione e il sistema immunitario.

La vitamina D che è in realtà un ormone pro o un precursore di un ormone aiuta nello sviluppo di denti e ossa forti e prevenire la perdita ossea, aumentando il livello di calcio assorbita attraverso l’intestino tenue. Essa contribuisce anche a prevenire la depressione stagionale e promuove l’immunità. La vitamina D presente nel nostro ghee e sta avvenendo in modo naturale e non il D2 talvolta aggiunto al latte pastorizzato.
E ‘anche un antiossidante e aiuta a proteggere la vitamina A e C, globuli rossi e acidi grassi essenziali dalla distruzione. È benefico per la salute cardiovascolare e circolatorio e incoraggia chiaro, pelle sana.

Vitamina K produce naturalmente nell’intestino e regola la coagulazione del sangue e aiuta la salute delle ossa e la produzione di proteine ​​per il sangue, ossa e reni.

6) Senza lattosio
É oro liquido.
Ghee che è il risultato finale di un processo di chiarificazione di burro privato dei grassi e della caseina quindi del lattosio. Può essere per questo assunto anche da chi è intollerante al latte.
Come detto in precedenza, durante la preparazione del Ghee la proteina “caseina” viene rimossa e diversi studi sugli animali hanno dimostrato che la caseina aumenta il colesterolo

7) High Point fumo
Il Ghee è un ottimo grasso per cucinare, tiene bene le alte temperature e non brucia come il burro. Infatti, ha uno  “smoke point” (temperatura a cui brucia) che si aggira sui 190.5°C
(il burro = 176.6°C) quindi non produce radicali liberi che danneggiano il DNA e possono portare al cancro.

Burro chiarificato ed AYURVEDA

In Ayurveda ghee è noto come molte cose; “Il primo e più essenziale di tutti gli alimenti”, “la lingua degli dei” e “l’ombelico di immortalità”. Si tratta di un super-alimentare che è stato amato da grandi civiltà da tempo immemorabile, in particolare la cultura vedica dell’India. La scienza moderna sta cominciando a capire, attraverso la ricerca, alcuni dei vantaggi di ghee se i suoi benefici sono stati dichiarati dai veggenti trascendentali e apprezzato da seguaci di ayurveda per molte migliaia di anni. Alcuni dei vantaggi e qualità sono i seguenti:

Ghee aumenta la longevità, guarisce il tessuto danneggiato, lubrifica tutti i tessuti del corpo, tonifica il corpo e la mente. Aiuta nella digestione e l’assorbimento delle sostanze nutritive, sostiene e ripristina il sistema immunitario auto e tira fuori le tossine dal corpo. Aiuti Ghee nella guarigione disturbi fisici come quelli causati da infiammazione, così come disturbi mentali come ansia, depressione e demenza. Aiuta a mantenere e ripristinare la visione e le facoltà riproduttive.

Il Ghee in cucina 

Lo si può utilizzare al posto di tutti gli altri grassi, per qualsiasi uso, anche per friggere (decisamente da preferire rispetto agli oli di semi ricchi di acidi grassi polinsaturi, che con le alte temperature si frammentano facilmente in pericolosi radicali liberi – altro che oli sani per il cuore!): non fa né fumo né schizzi e non brucia.
Può essere spalmato sul pane, messo nei dolci, e perfino sciolto e usato per condire l’insalata…o preso a cucchiaini a digiuno come valido aiuto in caso di gastrite!

Quanto assumerne 
Il Ghee aumenta il fuoco digestivo (Agni), che è un elemento fondamentale per guarire e mantenere la salute. Tuttavia, troppo Ghee potrebbe avere l’effetto opposto.
In generale, potete consumarne  2 – 3  cucchiaini al giorno.

Il Ghee secondo la Medicina Ayurvedica 

È nutriente e indicato soprattutto negli stati di debilitazione,  consunzione e convalescenza.
– Facilita la digestione, l’assorbimento e l’assimilazione del cibo.
– Nutre il midollo, l’apparato riproduttore (ottimo nei problemi d’infertilità) e migliora la qualità di Ojas, l’essenza sottile dei tessuti dell’organismo, che governa l’intelligenza del corpo e della mente. Da Ojas non dipende solo il nostro benessere e la capacità di difenderci dalle aggressioni delle malattie fisiche, ma è ritenuto necessario per il pieno sviluppo delle nostre capacità mentali e spirituali.
– Rafforza il cervello e il sistema nervoso ed è considerato un Rasayana (sostanza che allunga la vita) proprio perché agisce sul tessuto nervoso (Dhatu Majja) nutrendolo.
– Migliora l’intelligenza, la comprensione, la memoria, il potere della vista e anche la voce.
– Rafforza il fegato e i reni. È il miglior tipo di grasso per il corpo e in assoluto è il migliore per il fegato.
– Sana le ulcere gastrointestinali ed è indicato nelle coliti.
– Allevia la febbre cronica, i disordini del sangue ed è utile per la disintossicazione.
– Equilibra Agni o fuoco digestivo, da cui dipende la salute dei singoli tessuti e dell’intero organismo. Lubrifica il connettivo e rende il corpo più flessibile.

Esternamente è nutriente per la pelle e facilita la guarigione delle ferite.
È lenitivo per gli occhi: ottimo per la vista debole, per la fotofobia e tutte le infiammazioni (da mettere direttamente sull’occhio). Applicato un poco nel naso nutre il cervello.

Via interna:  
Contro ulcera, gastrite, evacuazione frequente e feci poco formate.
Sciogliere un cucchiaino in un po’ d’acqua calda e bere al mattino a digiuno, 20′ prima della colazione.
Come “pronto soccorso” per bruciori di stomaco: mezzo cucchiaino deglutito con acqua calda.
Assunto con un’eguale quantità di miele aiuta la vista. Essendo comunque un grasso riduce Vata alleviando gonfiori e stitichezza.

Via esterna 
Agisce in vari modi, per i massaggi,  applicazioni, ossia spalmando una quantità moderata di Ghee, coprendo con una garza o lasciandolo all’aria a seconda delle necessità;
Per gli impacchi: la quantità sarà maggiore e la parte viene avvolta con bende o pellicola trasparente.
Massaggio leggero: per far riassorbire capillari e disinfiammare varici e vene evidenti.
Applicazioni: cicatrizza ferite ed abrasioni, contro arrossamenti, eritemi, scottature, anche solari. Infiammazioni cutanee.
Impacchi: per strappi muscolari e contratture, tendinite ed infiammazioni.

Per una corretta alimentazione:
Basta prendere alla mattina a digiuno appena alzati:
1 bicchiere di acqua tiepida con l’aggiunta di 1 cucchiaino di miele, 1 cucchiaino di ghee, e se si vuole aggiungere 2-3 gocce di limone o 1 goccia di olio essenziale di limone mescolare e bere il bicchiere dolcemente.
Dopodichè potete tranquillamente continuare la colazione abituale.
Io consiglio anche per colazione 2 fette biscottate con una spalamata di ghee, volendo anche aggiungere un po’ di marmellata..
Da energia e forza utile per il cuore e tutti i muscoli fino a Pranzo.

Ghee medicati

Sono delle speciali preparazioni a base di Ghee e decotti di erbe. Per esempio, il Brahmi Ghrita, che contiene Centella asiatica, Calamo aromatico, Saussurea lappa, Convolvulus pluricaulis e Ghee ha un’ottima azione sedativa e tonica per il sistema nervoso.

Per i Ghee medicati, possono essere usate anche le erbe della tradizione fitoterapica occidentale. Per esempio, un Ghee medicato a base d’Equiseto è indicato per l’osteoporosi e per i problemi di mineralizzazione.

Ghee medicato – Preparare un decotto con 16 parti di acqua e 1 parte di erba secca.  Fare bollire lentamente fino a ridurre ad un quarto. Alla fine, filtrare ed eliminare il residuo di erbe, non prima di averlo pigiato bene. Il decotto si miscela in parti uguali con il Ghee e poi si mette a bollire molto lentamente fino a far evaporare tutta l’acqua. Mescolare continuamente ed evitare di bruciarlo. Quando è pronto, versarlo in un contenitore di vetro e lasciarlo raffreddare. Chiuderlo bene e conservarlo fuori dal frigorifero, al riparo dalla luce.

Ghee invecchiato (Purana Ghrita) – Secondo l’Ayurveda il Ghee più potente è quello invecchiato. È considerato “vecchio” dopo almeno un anno, ma ce se non alcuni che hanno 10 e più anni e addirittura pare che in India qualcuno custodisca gelosamente dei Ghee centenari. Si dice che un Ghee molto vecchio possa guarire qualsiasi malattia.

Cotto con estratto di cumino, piper longum, fieno greco, withania somnifera, si ottiene un prodotto particolare, il Ghee Gruta. Il Ghee Gruta è un alimento rinfrescante, riequilibrante per tutti e tre i Dosha e in particolare per Pitta e quindi per tutti i problemi di pelle, di eruzioni, bruciori. È più digeribile degli altri grassi e facilita l’assorbimento degli altri elementi nutritivi. Come tutti i preparati Ayurvedici non è solo un alimento, ma anche un medicinale.

Ricordo inoltre altri  mille utilizzi del GHEE.

– Pericardio ( cuore e tutte le valvole cardiace)
– Nervo Ottico
– Midollo Spinale
– Anticolesterolo
– Pulisce le arterie- Non permette l’accumulo di muco nell’intestino ( intolleranze alimentari)
– Aiuta in tutte le malattie Autoimmuni
– Ridà elasticità ai Capillari (rendendoli meno evidenti)
– Cicatrizzante (Riepitalizzante)
– Previene il Tumore all’intestino
– Applicato in zona può sciogliere il lipoma
– Coadiuvante nell’Anoressia e nei casi di immunodepressione.
– Stati di Astenia

GHEE TRIDOSHICO

Se assunto con regolarmente riduce la bile (pitta) ed aria (vata) ed aumenta solo leggermente il muco (kapha). Si accende la digestione (Agni), ma non aggravare pitta (infiammazione). Ha un effetto curativo  (sneha) ed effetto guarigione (ropana) .
Lubrifica attraverso la sua consistenza grassa (snigdha), pesante (guru) e soft (mrdu) .
Ha effetto ringiovinenete e rigenera (rasayana) il corpo, aumentando il vigore (ojas), metabolismo (tejas) e l’energia vitale (prana) Ghee.

E infine è un vettore (yogavahi) di nutrienti e tossine (AMA) da e verso i tessuti corporei (dhatu).

Kapha
Aumenta leggermente le qualità di Kapha e diminuisce Pitta e Vata, è, a piccole dosi, tridoshic. Ghee pacifica pitta e vata ed è accettabile, con moderazione, per kapha.

Vata
Ghee saldi Vata lubrificando la sua ruvida natura, a secco. Un massaggio con olio può essere efficace in problemi come   osteoartrite, lo stress, l’insonnia e la paralisi.

Pitta
Ghee è un ottimo rimedio generale per pitta (infiammatori) problemi. Fredde, le qualità oleose di Ghee proteggono le mucose del corpo da problemi come ulcere peptiche e la colite.

Aumento di Ojas
Ojas è conosciuto come l’essenza di tutti i tessuti del corpo, senza la quale non vi può essere la vita sostenuta all’interno del corpo. Ghee, mescolata con frutta medicinali è prescritto durante la gravidanza per aumentare ojas rafforzando così l’utero e nutriente il feto. Ojas aiuta nella prevenzione delle malattie degenerative e aumenta l’immunità naturale. Sindromi come l’AIDS sono dovuti a un impoverimento dell’offerta del corpo di ojas. Ghee è simile a Ojas nel senso che è bianco, giallastro, sapore di miele e puzza come riso fritto.

Conservazione del ghee
Il Ghee si conserva perfettamente per lunghissimo tempo, anzi, più invecchia, meglio è. Non è necessario tenerlo in frigo. Bisogna chiuderlo molto bene e tenerlo nella dispensa, lontano dalla luce e da fonti di calore. Ogni volta che se ne prende un po’, bisogna utilizzare sempre un cucchiaino perfettamente pulito e mai umido o bagnato.

Subito dopo averlo preparato il ghee sarà dorato e liquido, per poi addensarsi lentamente e prendere un colore più lattiginoso; non preoccuparti, è normale. Se col tempo si dovesse separare del liquido dalla parte solida, basta mescolarlo nel suo vasetto prima di usarlo.

Controindicazioni:

“Le persone che hanno già il colesterolo alto o soffrono di obesità dovrebbero essere prudenti nell’uso di ghee. Ghee non deve essere utilizzato quando ci sono alte AMA condizioni (tossici). “Vasant Lad

Le persone che soffrono di acidità, dispepsia e febbre non devono assumere ghee a tutti.

Altre letture sulle prorprietà del ghee Ghee:

Una breve considerazione dal punto di vista ayurvedico

Ricetta per preparare il ghee o burro chiarificato

Ingredienti per preparare il ghee in casa

500 gr. di burro biologico
1 pentola di acciaio di media grandezza con fondo spesso
1 ciotola bassa e larga
1 cucchiaio
carta assorbente
2 vasetti di vetro da 250 gr.
qualche velo di garza di cotone fine

Preparazione della ricetta
Togliere dalla confezione e mettere i panetti di burro biologico nella pentola – va bene lasciarli interi
Porre la pentola sul fuoco ma con sotto una piastra oppure a bagno maria.
Accendere la fiamma e cominciare a far sciogliere il burro a fuoco lento

Quando il burro inizia a sciogliersi assume un colore opaco e chiaro
Una volta che tutto il burro si è liquefatto, inizia a produrre una schiuma bianca – la parte grassa e umida del burro – che galleggia in superficie
Toglierle la schiuma mano a mano che si forma servendosi del cucchiaio e metterla nella ciotola
Continuare a togliere la schiuma che sale a galla finché viene prodotta

Il burro diventa via via meno denso e opaco, producendo una schiuma sempre più chiara e leggera
Continuare a togliere la schiuma, finché diventa comporta da  piccole bollicine chiarissime
Eliminare anche questa schiuma con il cucchiaio
Guardare il burro rimanente: deve essere trasparente e color oro
Lasciare la pentola sulla fiamma bassa finché la parte che è a contatto con la pentola non inizia a imbrunire

Spegnere la fiamma
Versare il contenuto nei vasetti filtrandolo con una garza di cotone
Lasciar raffreddare
Chiudere i vasetti e conservare (a piacere in frigo)

Consiglio finale:

Per fare un buon ghee occorrono almeno due ore..non abbiate fretta e fatelo in relax, non seguite video od altro che mettono pentole direttamente sul fuoco  facendo bollire e bruciare il burro..e che indicano 20 minuti come tempo di formazione.
Mettete sempre due, meglio tre strati tra fuoco e burro..altrimenti bagno maria .

In sanscrito è conosciuto come Gruta, ma gli inglesi cominciarono a chiamarlo Ghi, o Ghee, durante la loro colonizzazione dell’India, dove viene preparato da oltre 6000 anni. Tuttavia oggi in Occidente, con il nome di Ghi si intende erroneamente il semplice burro chiarificato, mentre il Gruta originario è reperibile solo presso centri ay ur vedici tradizionali.

Il processo di chiarificazione del burro costituisce, infatti, solo la prima fase di lavorazione del prodotto (tesa esclusivamente a eliminare la componente acquosa), che non conferisce all’alimento alcuna valenza curativa. Per ottenere il Gruta, invece, il burro viene sottoposto a successivi passaggi di cottura, durante i quali si aggiungono con sapienza erbe e spezie, che permettono di trasformare gli acidi grassi presenti in origine

Riferimenti

‘Ayurveda: una guida pratica: La Scienza della Self Healing’, il Dr. Vasant Lad
Bhavaprakasha
Charaka Sutrasthana
Maya Tiwarihttp://www.curcumaindia.com/condimenti-della-salute/ghee-o-burro-chiarificato/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...