Perché la tua dieta non funziona

confusione delle diete

Le diete alimentari diventano oggetto di maggiore interesse per una persona quando ha dei disturbi che non riesce a risolvere e comincia a pensare che forse il cibo potrebbe avere qualcosa a che fare con il suo stato di salute.

Sono sempre più le persone che hanno ricevuto l’informazione che l’alimentazione è un elemento chiave per determinare lo stato di salute o di malattia.

I “cibi” che il sistema ci propina sono un’offesa all’intelligenza dell’Essere umano, sono i cosiddetti alimenti lavorati, il che significa che sono prodotti partendo da alimenti naturali con l’inserimento di additivi che hanno il solo scopo di mantenerne la conservazione per settimane e mesi se non per anni sugli scaffali dei supermercati.

Senza quegli additivi marcirebbero. Le autorità mediche hanno stabilito che non sono dannosi per la salute, ma nella pratica lo sono. Ricerche hanno dimostrato che la mancata composizioni dei cadaveri nel lasso di tempo naturale è dovuto ai conservanti nei cibi che agiscono al pari dei prodotti usati dagli imbalsamatori.

Gli enzimi una volta presenti allo stato naturale negli alimenti usati per fare i prodotti confezionati vengono uccisi durante il processo di lavorazione (per esempio tramite la sterilizzazione o pastorizzazione) per evitarne il deterioramento.

Di conseguenza il valore nutritivo di tali prodotti crolla e la loro digeribilità è scarsa a causa della mancanza di enzimi.

Le persone interessate alla propria salute cercano di evitare il consumo di cibi che la pregiudicano e di inserire nella propria alimentazione quelli che invece la favoriscono.

La ricerca avviene rivolgendosi a un nutrizionista o alla lettura di libri sull’argomento.

Le diete sono diventate a livello mondiale un business miliardario, e chi ha annusato l’affare si è buttato sul campo senza avere la conoscenza necessaria, alcuni aprendo studi di consulenza alimentare, altri scrivendo libri.

L’alimentazione è marginale come soggetto di studio nelle università, e quanto viene insegnato è realmente privo di fondamento, basato principalmente sulle calorie, proteine e vitamine.

La quasi totalità dei medici specialisti ai loro pazienti che chiedono se l’alimentazione potrebbe avere qualcosa a che fare con i disturbi che accusano spesso rispondono che non c’entra nulla con le disfunzioni dell’organo che compete alla loro specializzazione.

Lo specialista si occupa dell’organo di sua competenza, che siano i polmoni piuttosto che il cuore o il fegato, senza considerare l’Essere umano nella sua interezza. Conosce alla perfezione i farmaci da prescrivere, la serie di esami e le operazioni chirurgiche del caso. Alimentazione? E che c’entra?

Il dietologo ha la sue belle tabelline e liste degli elementi necessari per il corpo umano e dopo che ti ha chiesto cosa mangi e bevi sa che ti manca o hai in eccesso uno o più elementi.

Ti prepara la dieta personalizzata, che non è altro che un foglio suddiviso in colazione, pranzo, merenda, e cena. Nelle varie sezioni inserisce i cibi che dovrai prendere per dare (così si crede) tutti gli elementi nutritivi al corpo. E sei a posto.

Se hai la tiroide poco attiva dovrai prendere più di questo che contiene iodio e meno di quest’altro, e altri discorsi del genere, e alla fine la tabellina viene completata come nel gioco della tombola.

Se hai l’osteoporosi dovrai prendere il calcio e quindi via di latte e latticini, causandone ulteriore carenza, perché quel calcio oltre a non essere assimilabile paradossalmente costringe il corpo a prenderlo dalle ossa per alcalinizzare il sangue.

Ovviamente sto semplificando, il discorso è più complesso.

La scienza medica stabilisce la validità di un cibo per l’apporto di determinati elementi, siano minerali, vitamine o quant’altro, solo in base al fatto che quel determinato alimento li contiene.

Non prende in considerazioni altri fattori o circostanze che se presenti e conosciuti porterebbero a scartare quell’alimento dall’elenco di quelli adatti all’alimentazione umana.

Passando ai libri, aumentato l’interesse per l’alimentazione e la richiesta di risposte, alcuni hanno visto il business e leggendo i testi esistenti si sono fatti una cultura sull’argomento.

Improvvisatisi “autori” hanno sfornando il loro libro, la loro dieta.

Li chiamo i libri “copia e incolla”. Si prendono testi a destra e a manca, viene fatta una bella copertina, un titolo accattivante e il “nuovo” libro, novità assoluta è pronto.

Ne ho letti alcuni, spesso “l’autore” aggiunge dei commenti, e da quanto scrive a volte ho notato che  non ha compreso i contenuti del “suo” libro.

Ho fatto una breve ricerca per vedere quanti libri ci sono sulle diete, incompleta, e sono stato veramente sorpreso dal numero e soprattutto dai titoli e dalle copertine che evidenziano quanto venga considerata più la forma che la sostanza.

Ne ho raccolti un po’ nella tabella che segue.

La Dieta per TuttiLa Dieta Flessibile

La Dieta Gift

La Paleo Dieta

La Dieta del Sorriso

La Dieta Yoga

La Dieta Nutritariana

La Dieta delle Intolleranze

La Dieta Alcalina

La Dieta LeBootCamp

La Dieta Intelligente

La Dieta Intermittente

La Dieta nel Tumore

La Dieta dell’Acqua

La Dieta Ormonale

La Dieta 100

La Dieta di Eva

La Dieta del Cuore

La Dieta Mindful

La Dieta Fast

La Dieta Dukan

La Dieta Omg

La Dieta Anti Tumore

La Dieta Mckieth

La Dieta per il Diabete

La Dieta 5:2

La dieta pH

Dieta Anticolesterolo

La Dieta del Gusto

La Psico-dieta

La Dieta Comica

La Dieta Veloce 3x

La Dieta Holford

La Dieta Baso

La Dieta per l’Anima

La Dieta Kousmine

La Dieta di Stagione

La Dieta Okinawa

La Dieta 5-sensi

La Dieta Macrobiotica

La Dieta del Metabolismo

La Dieta degli Angeli

La Dieta Galland

La Dieta dei Cereali

La Dieta Bruciagrassi

La Dieta Montignac

La Dieta dello Sportivo

La Dieta Y

La Dieta Furba

La Dieta Possibile

La Diet-Etica

La Dieta Zona

La Dieta Dissociata

La Dieta di Galeno

La Dieta per l’Anima

La Dieta Olistica

La Dieta Mediterranea

Dieta Fuhrman

Dieta Contro le Allergie

La Dieta Paradossale

La Dieta MayrLa Dieta Vegetariana

La Dieta Supersalute

Sirt: la Dieta del Gene Magro

Dieta Vegan

Dieta Gruppo Sanguigno

La Dieta dei 22 Giorni

La Dieta che ti Cambia la Vita

La Dieta Smart Food

La Dieta BARF per Cani

La Dieta del Super Metabolismo

La Dieta BARF per Gatti

La Dieta dell’Intestino Sano

La Dieta Tisanoreica

La Dieta Anti Artrosi

La Dieta per la Sindrome del Colon Irritabile

La Dieta Italiana dei Gruppi Sanguigni

La Dieta Green & Detox

La Dieta del Monaco Buddista

La Dieta Senza Dieta

La Dieta Anti Alzheimer

La Dieta dell’Indice Glicemico

La Dieta dei 2 Giorni

La Dieta Metabolica per Tutti

La Dieta B Factor

La Dieta Slow Aging

La Dieta Contro l’Ipertensione

La Dieta Com e il Dimagrimento Localizzato

La Dieta Top Energy

La Dieta del Dottor Mozzi

La Dieta Mentale dei Sette Giorni

La Dieta in Menopausa

La Dieta una Volta per Tutti

La Dieta a Colori

La Dieta Agar Agar

La Dieta Bio-Sofica

Hibernation Diet

La Dieta del Dinner Cancelling

La Dieta dopo i 40 Anni

La Dieta di South Beach

Dne – La Dieta della Nicchia Ecologica

La dieta dei 4 gruppi sanguigni

In Forma con la Dieta Astrologica

La Dieta Sorrentino

DEA – Dieta Energia Alta

La Dieta del Limone

La Dieta della Fertilità

La Dieta Funzionale

La Dieta Disintossicante in 48 Ore

The Six-pack Diet Plan

Intestino Sano con la Dieta dei Carboidrati Specifici (SCD)

La Vera Dieta Anticancro in 100 Ricette Golose

La Nuova Dieta Low Carb su Misura Personale

La Dieta Eat Clean

La Dieta dei 17 Giorni

La Dieta Skinny Bitch

La Dieta Comportamentale

La dieta antiallergica

Pancia Sexy con la Dieta degli Addominali

Raw Secrets – La Dieta Crudista nel Mondo Reale

Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco

La dieta senza muco

La dieta senza muco oggi

Sono davvero tanti, qualcuno ne avrà comprato più di uno, nella speranza che fosse la volta buona, che fosse la dieta che gli avrebbe dato i risultati sperati.

In verità, nessuno che conti su una dieta, anche quella perfetta, otterrà alcun risultato definitivo.

Finché avrai un corpo non potrai mai essere in perfetta salute.

La salute va gestita giorno per giorno.

In questo Universo, ogni cosa è in continuo movimento.

Un ciclo è fatto di continui cambiamenti, puoi fare una casa clima con tutti gli accorgimenti necessari per essere indipendente dalla distribuzione di energia, dell’acqua e tutto il resto, ma se non fai la manutenzione necessaria, si deteriorerà e alla fine sarà un cumulo di rovine.

Così è per il corpo, in teoria si potrebbe vivere per sempre, certamente possiamo allungare la nostra vita se diamo il giusto combustibile, e altre azioni descritte nel corso dell’articolo. Alla fine il corpo morirà, di vecchiaia se avremo fatto la maggior parte delle cose giuste. Vecchiaia è comunque un eufemismo dietro il quale si cela un aspetto della malattia.

Il corpo è in disintossicazione continua. Se non lo facesse, moriremmo in pochi giorni.

Le malattie non sono altro che sintomi di disintossicazione ostacolati da alimentazione e stili di vita inadeguati. Più sono “gravi” i sintomi, più stiamo ostacolando il processo naturale di disintossicazione.

Pensare che dopo aver fatto una dieta che aiuti il corpo a nutrirlo e a disintossicarlo per un determinato periodo risolva per sempre i problemi di salute è un’illusione.

Perché una dieta, anche ipoteticamente perfetta, non funziona

“Siamo quello che mangiamo” è un luogo comune. Siamo ciò che assorbiamo sarebbe più corretto. E non riguarda solo il cibo.

L’alimentazione fornisce degli elementi che il corpo umano utilizza per trarre energia, ma utilizza solo alcune parti di ogni alimento, la maggior parte li scarta da come possiamo vedere quando andiamo in bagno, altri li deposita nei vari tessuti quando non riesce ad espellerli. Questi depositi sono le cosiddette tossine, includendo fra queste anche il grasso e il muco in eccesso.

Gli alimenti più adatti sono quelli che fra i loro sottoprodotti rilasciano minori quantità delle sopraddette tossine, quelli perfetti, qualora esistessero, sarebbero quelli che non ne rilasciano affatto.

Ci sono alcuni fattori importanti da considerare che sono:

  • La dieta stessa
  • Credenze
  • Ideologie
  • Emozioni
  • Obiettivi
  • Azioni
  • Ambiente

L’elenco non è completo, come ho anticipato ci vorrebbe un libro per spiegare esaurientemente l’argomento, considera questo articolo un’introduzione.

Ha a che fare con la consapevolezza, la semplice conoscenza non è sufficiente per ottenere la salute e mantenerla nel tempo.

La consapevolezza ci permette di fare le corrette azioni quando necessario per riportare in salute il corpo. Una persona colta potrebbe conoscere un sacco di cose senza essere realmente consapevole. Ha accumulato un enormità di informazioni ma è conoscenza di altri, non è conoscenza che proviene dal suo essere.

Una dieta potrebbe essere fondata su presupposti errati, e questo punto da solo già determina il fallimento. Su questo non c’è altro da dire, se non che ce ne sono molte di questo genere.

Le credenze interferiscono negativamente sugli effetti benefici di una dieta. Sono sempre informazioni giunte dall’esterno che sono state accettate come dei dogmi senza verificare se corrispondano a verità. E’ possibile osservarle nelle persone, per esempio quando chiedono se un cibo fornisce calorie sufficienti, o se conosci un medico che possa seguirle nel portare avanti una dieta. Stanno seguendo una dieta che è in totale disaccordo con quanto asserisce la scienza medica e chiedono di essere seguite da un medico, giusto perché non si sa mai. È la dimostrazione che non hanno completa fiducia nella dieta perché non hanno compreso come funziona, e la loro comprensione è impedita dalla disinformazione di cui sono rimaste effetto.

Le ideologie impediscono di vedere la realtà. “I vegani sono più sani degli onnivori”. Non è sempre vero. L’esclusione dei soli cibi di origine animale non rende l’alimentazione più sana. Ci sono alimenti di origine vegetale che possono creare danni maggiori della carne. Veganismo, Vegetarianismo, Fruttarismo, Ehretismo, ecc. quando seguiti senza osservazione e analisi del contesto e di tutti i fattori coinvolti, sono ideologie o fanatismi come quello religioso e politico.

Le emozioni come tristezza, collera, risentimento, antagonismo, odio ecc. alterano le funzioni delle ghiandole endocrine e anche il cibo perfetto viene trasformato in veleno quando si è soggetti a tali emozioni. Anche emozioni cosiddette positive passive generate da eventi esterni possono produrre effetti negativi. L’attaccamento a oggetti desiderati, oggetti in senso lato includendo anche persone, che rendono felici, fa sprofondare nella tristezza quando si sperimenta la perdita dell’oggetto del desiderio. Non sto dicendo che le emozioni positive come la gioia producono effetti negativi, quando queste nascono dalla consapevolezza che include la conoscenza del fatto che non possediamo le persone. Quando questo concetto è parte del nostro essere, qualsiasi “perdita” non ci può fare sprofondare nello sconforto.

Vasto argomento che comunque andrebbe ampliato.

Gli obbiettivi, e pure l’assenza di essi, possono vanificare gli effetti della dieta. Ho scoperto una cosa davvero interessante ponendo questa domanda apparentemente assurda a diverse persone: “Perché vuoi guarire?” Dopo avermi guardato sconcertate come se fossi un marziano la risposta che mi hanno fornito è sempre la stessa: “..ma come… perché vuoi guarire… per stare bene…” E quando faccio la seconda domanda: “Per fare cosa?” la risposta è che vogliono fare le cose che facevano prima e che adesso la malattia impedisce loro di farle.

In pratica vogliono continuare a fare le stesse cose che li hanno portati gradualmente allo stato di malattia.

Ricorderai una puntata delle Iene dove un malato di tumore racconta il progresso della sua guarigione con l’utilizzo di succhi di ortaggi a foglia verde. In una successiva intervista dichiara che il tumore ha ripreso ad espandersi per il fatto di essere ritornato alle sue vecchie abitudini.

Le nostre azioni causano effetti nelle relazioni che intrecciamo con le altre persone. Quando queste azioni non apportano beneficio e soprattutto sono dannose in maggiore o minore misura per gli altri abbiamo in ritorno effetti contrari della stessa natura che incidono sul nostro stato d’animo con conseguente alterazione delle varie funzioni del nostro corpo.

L’ambiente attuale è contaminato, non serve spiegare quale possa essere l’influenza negativa sul nostro stato di salute.

Ci sono altri fattori che non possono essere considerati in un articolo, a meno che non lo si faccia diventare un libro.

Lo termino aggiungendo alcune considerazioni riguardo al sistema che, alla data di oggi, promuovo da oltre 11 anni.

Il Sistema di Guarigione della Dieta senza Muco

Quando ho trovato una copia del 1924 del libro originale ho iniziato a metterlo in pratica ottenendo miglioramenti del mio stato di salute.

Nel corso degli anni rileggendolo più volte ho scoperto che quanto promosso da Ehret andava oltre il mero aspetto fisico della salute, in quanto contribuiva all’aumento della mia consapevolezza come essere spirituale, abbinato a un percorso personale nel mondo dello spirito.

Non si tratta infatti di una  mera dieta, ma di un sistema di guarigione che include anche l’uso intelligente di una dieta.

Successivamente ho cercato e trovato tutto il materiale precedentemente pubblicato in inglese e in tedesco e ho iniziato a tradurlo, con la certezza che sarebbe stato di beneficio anche per altri.

Il risultato è che ora tutto il materiale reperibile pubblicato in altre lingue è ora tradotto e pubblicato in lingua italiana e questi costituiscono l’opera completa di sei libri editi dalla Juppiter Consulting Company.

Ricevo ogni giorno richieste di consigli su come risolvere problemi specifici di salute, e nei limiti di tempo e possibilità ho cercato di rispondere, consigliando l’acquisto dei libri di Ehret e di studiarli attentamente.

Ho sempre rifiutato di offrire consulenze a pagamento, e alla richiesta di “specialisti” ai quali rivolgersi ho sempre risposto aggiungendo questo paragrafo che incollo in automatico rispondendo alle email:

Ciao (nome), nel risolvere i disturbi di ogni genere adottiamo un approccio differente da quelli tradizionali. Questo articolo spiega cosa si intende e potresti adottare il punto di vista esposto per iniziare il tuo percorso di guarigione:

Medico Ehretista

Di fatto gli scritti di Ehret contengono tutta la necessaria conoscenza per riacquistare la salute e per mantenerla, a condizione che non li si legga superficialmente e che si riprendano i libri in mano nuovamente leggendoli con attenzione per comprendere veramente quanto c’è scritto e applicarlo alla propria condizione personale.

Mi è capitato di leggere recensioni come questa: “Letto. Interessante. Ovviamente è stato pubblicato negli anni ’20, quindi obsoleto, nel frattempo la scienza ha fatto progressi enormi. Può comunque fornire degli spunti interessanti, al netto delle scarse conoscenze di allora”.

Comprensione? Zero.

Ho ricevuto diverse proposte di partnership da terapisti, naturopati ecc. ma ho sempre posto il mio rifiuto, cercando invece di invitare le persone a prendersi responsabilità della propria salute.

Il mio desiderio è sempre stato quello di vivere dignitosamente dei diritti dei miei libri e di trovare libri di altri autori di indubbio valore.

Nel corso del tempo però, visto il successo dei libri di Ehret, che è dovuto alla mia continua e costante promozione, pensando di poter guadagnare chissà quanti soldi, altri individui hanno prodotto copie come nuove traduzioni.

A prezzo inferiore, è facile fare una nuova traduzione quando ne hai già una a disposizione, e la lingua italiana ha diversi sinonimi per un termine, non è difficile farla apparire “diversa”.

Senza contare che alcuni hanno scannerizzato alcuni miei libri e hanno messo online i file digitalizzati, violando i miei diritti di autore, pregiudicando il mio lavoro.

Attualmente ci sono due altre copie di altri editori, La dieta senza muco e La dieta senza muco oggi.

Il titolo simile porta alla confusione di opera, alcune persone mi hanno scritto deluse credendo che si trattasse di nuovi libri o che fossero miei (non tutti si accertano dei dettagli durante gli acquisti).

A mio avviso si tratta anche di concorrenza parassitaria, in quanto tali libri si avvalgono del mio più che decennale lavoro di promozione, a costo zero.

I libri di Arnold Ehret da me tradotti, sono pubblicati da un editore che ama i libri, nello Stato dell’Arte, sia nelle copertine, usando anche gli stessi caratteri dei libri originali.

edizione dal 1924 al2007

Se volessi riconoscere il mio impegno nell’aver portato il sapere di Arnold Ehret a conoscenza del pubblico italiano potresti comprare i miei libri e suggerirne l’acquisto ai tuoi amici.

Diversamente mi rimarrebbe la gioia di aver aiutato molte persone a migliorare la propria salute, e, a detta di alcuni, di aver salvato la loro vita. Gioia che va oltre ai fastidi in questo mondo materiale, e che nessuno potrà togliermi.

by

Fonte

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...